25-62-80

copertina_25-62-80_400




Anno: 2008 Isbn: 978-88-6396-001-3 Pagine: 48

Scopavo con una morta. Occhi chiusi, labbra immobili, adagiata sul letto braccia e gambe spalancate. Niente. Nessuna reazione, neanche ai colpi più violenti. Il decesso era avvenuto già da alcune ore, poteva diagnosticare tranquillamente il medico legale, visto il rigor mortis.
Mentre spingevo con sempre meno convinzione pensai che il sesso era 54, la donna morta 16, nuda 39, aveva 25 anni, era la prima volta che uscivo con lei, quindi 1. Una cinquina perfetta.
L’attacco di necrofilia finì presto, per fortuna. Volevo uscire, respirare aria viva. E anche giocare al Lotto la mia nuova cinquina. Mi congedai rapidamente con la promessa di un colpo di telefono presto. Peccato, pensai guardando la ragazza. Carina, minuta, i capelli rasati, gli occhi azzurri profondi ed enormi. Timida, o forse morta. Non lo avrei mai saputo. Ma chi se ne fotte. Scesi in strada e mi venne in mente di averla conosciuta la sera davanti a un caffè di piazza Bellini, ritrovo di tutti i nottambuli napoletani. Lei era con un gruppo, io con un altro. Qualche parola e i due gruppi si erano mischiati. Con un risultato deludente.
Abitava in via del Sole…

Questo sito utilizza i cookies. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookies sul tuo dispositivo. Consulta la privacy policy.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information