fbpx

Tra le pieghe dell'anima




Anno: 2012 Isbn: 978-88-6396-209-3 Pagine: 96

Una poesia fortemente introspettiva, ma non limitata al mondo e all’occhio di chi scrive.
Le “pieghe dell’anima” non sono infatti soltanto quelle dell’io lirico, ma di tutta l’infinita caleidoscopica varietà del nostro essere parte di un gruppo sociale, di una collettività. Come uno specchio magico o un inafferrabile spirito che rivive in mille “personaggi” diversi, Federica Vozza mette a nudo anche l’anima degli altri, i loro sentimenti, i loro rimpianti, le loro angosce. La parola si incarna ogni volta in un tipo umano diverso e affronta con coraggio anche i temi più scomodi, ci mostra spavalda le nostre più recondite ipocrisie, sempre al limite tra conscio e inconscio, partecipazione al mondo e interiorizzazione dell’esperienza, perfino la più sofferta.
L’amore, il sesso, la morte, la più subdola e silenziosa violenza, il rifiuto sessista o razzista, la ricerca e il bisogno di Dio, di una casa, di una semplice coperta nel freddo di una notte in strada… i temi trattati sono vari quanto il nostro essere uomini e donne oggi. Sarà impossibile non ritrovarsi in queste parole e riconoscere, tra le tante, la piega più vera della nostra anima.

Questo sito utilizza i cookies. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookies sul tuo dispositivo. Consulta la privacy policy.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information