Giovanni Fabio

 

Calabrese, risiede a Casnate (Co). Sposato e padre di due figli meravigliosi: Daniela e Alessandro, non ha avuto la fortuna di vedere i loro volti. Il 9 marzo 1952 un ordigno bellico lo privò della vista e del braccio sinistro. Nonostante questo, grazie alla sua forza di volontà e all’amore per la vita, ha terminato gli studi in un collegio per non vedenti, diplomandosi centralinista telefonico. Ha lavorato presso il Comune di Sesto San Giovanni, poi negli uffici della Regione Lombardia. È stato dirigente dell’Associazione Nazionale ciechi di guerra e consigliere del Nord Italia. Dal 1993 è volontario dell’Associazione Sprofondo di don Renzo Scapolo e ne è stato vicepresidente impegnandosi in vari progetti durante la guerra nei Balcani. Nel 2004 ha promosso una raccolta fondi per i bambini rimasti orfani dopo lo tsunami in Sri Lanka. Il Presidente della Repubblica gli ha conferito l’onorificenza al merito di Cavaliere e Ufficiale.
Il motivo che più di ogni altro lo ha spinto a scrivere è il desiderio di aiutare i bambini del Corno d’Africa.

 

Risultati 1 - 1 di 1

Questo sito utilizza i cookies. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookies sul tuo dispositivo. Consulta la privacy policy.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information