Un lungo oblio

copertina_un_lungo_oblio_400




Anno: 2015 Isbn: 978-88-6396-721-0 Pagine: 216

Sergio Collura si risveglia dal coma, causatogli da un grave incidente stradale, privo di memoria.
Rendendosi conto che, senza riacquistare piena consapevolezza del proprio passato, non può vivere serenamente, dà avvio a una faticosa indagine - una sorta di detection dell’Io - che lo porterà a scoprire verità inquietanti; la moglie e la sua segretaria, se da un lato mostrano di sollecitare e favorire il recupero della sua memoria, dall’altro apparentemente lo ostacolano, proponendogli una falsa immagine di se stesso nonché tacendogli molte cose importanti: perché? C’entra forse la mafia, come insinua Emilio, un suo giovane amico? E, ancora, chi è Billonia, quale mistero nasconde questa giovane donna dalla bellezza incomparabile, che vive nella dependance ed esce, solo di notte, in un inquietante e marcescente giardino barocco per deporre fiori sopra il tumulo di un gatto, che forse non è mai esistito?
Lucio Paolo Alfonso abbina il ritmo di un thriller a un’analisi psicologica dei personaggi più propria di un romanzo sentimentale. Tragico, lirico, venato, a tratti, da un sottile umorismo. L’Autore utilizza la metafora della memoria come simbolo della consapevolezza e invita il Lettore a gettare uno sguardo disincantato e impietoso su un’esistenza apparentemente normale e, al contempo, su una città, Catania, che si fa emblematica della Sicilia tutta. 



PRESENTAZIONI DEL LIBRO

  • 22 aprile 2016 - Sala consiliare “Livatino” del Municipio di Sant’Alfio

RASSEGNA STAMPA
  • 28 settembre 2016 - Scaffali da riscrivere 

Questo sito utilizza i cookies. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookies sul tuo dispositivo. Consulta la privacy policy.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information