Benedetta Andreini

 

È nata a Viareggio il 10 luglio 1984. Dopo il diploma in ragioneria si laurea in Cinema, Teatro e Produzione Multimediale all’università di Pisa. Ama i film sovietici degli anni Venti e Trenta, in particolare quelli di Ejzenstejn, oltre al surrealismo e all’espressionismo tedesco.
L’altra sua grande passione è la letteratura: Montale, Wilde, Dostoevskij, Sartre e Austen sono solo alcuni dei suoi autori preferiti. Si definisce irrequieta e un po’ solitaria ma molto affettuosa.
Nel 2010 pubblica L’equilibrio incerto Giovane Holden Edizioni, libro che racchiude l’essenza di tre anni di lavoro ed è il concentrato di un lungo percorso di crescita allo stesso tempo esistenziale e culturale.

Risultati 1 - 2 di 2

Questo sito utilizza i cookies. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookies sul tuo dispositivo. Consulta la privacy policy.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information